And the best movie award 2016 goes to…

In Big Data Analytics, Sentiment Analysis
Per l’Oscar a miglior film del 2016 siamo molto indecisi tra tre candidature: l’ultimo di Iñárritu, il film in cui recita Di Caprio, e The Revenant.

Queste le indicazioni che provengono dall’analisi del sentiment, che abbiamo effettuato su Twitter, sui tweet in lingua inglese in merito all’hashtag #oscarnoms, nei giorni dal 14 al 18 gennaio.

Negli scorsi anni, nel 2014 e nel 2015, abbiamo predetto correttamente il vincitore. Abbiamo applicato al 2016 la stessa metodologia, e sorprendentemente l’indicazione finale appare piuttosto univoca.

Ma andiamo con ordine. Partiamo come di consueto dal dato quantitativo, ovvero dal numero di tweet unici per film. Stravince The Revenant, molto indietro tutti gli altri film.

Share of voice - film candidati agli Oscar 2016 Anche lato sentiment, su una scala da 0 a 100, l’indicazione è ancora una volta univoca a favore di The Revenant, che sfiora il punteggio altissimo di 90.

Sentiment - film candidati agli Oscar 2016

Se incrociamo i dati di share of voice e sentiment, otteniamo una mappa Brandiment®.

Il posizionamento dei vari film mostra in maniera ancora più evidente il favore che il sentiment degli utenti Twitter americani accorda a The Revenant.

Mappa Brandiment - Film candidati agli Oscar 2016

Aggiungiamo infine il Box Office USA (fonte: IMDB), rappresentandolo con le dimensioni della bolla. Mappa Brandiment 2 - Film candidati agli Oscar 2016 The Revenant non solo è il film con miglior sentiment e share of voice, ma è anche tra i film che hanno incassato di più in assoluto.

Un po’ a sorpresa, The Big Short non spicca in nessuno dei parametri esaminati, e, insieme agli altri film colorati in giallo, non rientra tra i favoriti secondo il nostro parere.

Ecco quindi le nostre percentuali finali di vittoria:

Room 5%: discretamente posizionato, ha però gli incassi più bassi del lotto, ed è distribuito da una piccola casa di produzione  (priva delle capacità di lobbying dei grossi Studios).

Spotlight 10%: buoni valori di share of voice e sentiment, unico insieme a Room e The Revenant a superare il valore 80 di sentiment.

The Revenant 85%: assolutamente solido su tutti i parametri esaminati, con importanti conferme che giungono dai premi precedenti agli Oscar.

Queste le nostre predictions, voi che ne dite? Tra pochi giorni, we’ll see!

Contributors:

Share and Enjoy