Buon 2014, buon marketing, forza Alfa

In Riflessioni
Ed eccoci nel 2014. Nuovo anno, nuovo marketing, nuovi spunti e considerazioni sparse. Partiamo da questo articolo. Contiene un’intervista all’Head Brand Alfa Romeo per l’Europa, sulle prospettive per il 2014 del marchio. Che impressione ne avete? Che tutto sommato andrà benone, no? Non è proprio così, purtroppo. Ho la fortuna (e anche un po' il merito, via) di lavorare nel marketing, e sono un appassionato del settore automobilistico, su cui mi tengo costantemente informato. Tra l’altro l’Alfa Romeo a noi di Estrogeni piace proprio, ne parlavamo anche qui, con una provocazione tra il serio e il faceto. In breve, ho a disposizione tutte le chiavi interpretative per “decrittare” le ottimistiche e apparentemente semplici risposte fornite. Eccovi quindi le mie traduzioni. ORIGINALE “Il 2014 vedrà di nuovo Alfa Romeo protagonista. In primis con il lancio del Alfa Romeo 4C negli Stati Uniti. ……... Ma i valori di Alfa Romeo, leggerezza ed efficienza, dinamicità, tecnologia e stile, …….., si esprimeranno anche con le nuove Mito e Giulietta Quadrifoglio Verde che presenteremo al salone di Ginevra.” TRADUZIONE “Nel 2014 non ci sarà nessun nuovo modello Alfa Romeo. Ci saranno aggiornamenti tecnici, e verrà aperto il mercato americano. Ma per i nuovi modelli, prima del 2015 nisba.” O. “Il 2014 crediamo possa segnare una sostanziale conferma dei numeri dell’Industry a livello europeo, quindi la vera ripresa la vediamo più avanti, dal 2015. Come Alfa Romeo ci aspettiamo di muovere su valori non troppo distanti da quelli di quest’anno.” T. “Dato che non lanceremo nessun nuovo modello, nel 2014 non potremo che fare un 10-20% in meno del 2013, per via dell’invecchiamento dei modelli esistenti. Incrociamo le dita per il 2015”. O. “Sicurezza e tecnologia, quali novità porterete nel 2014?” “Nel 2014 il nostro cambio doppia frizione a secco, TCT, sarà disponibile su nuove versioni.” T. “Sicurezza e tecnologia, quali novità porterete nel 2014?” “Sostanzialmente nessuna”. Sorprendente, no? Vengo al dunque di questa mia breve riflessione. I miei auguri per il 2014 sono per un marketing che non abbia più paura di dire la verità prescindendo dal prodotto, e che sappia al tempo stessa renderla sempre più bella (la narrazione veritiera del prodotto), specie attraverso le infinite risorse creative e partecipative che il digitale mette a disposizione. E per l'Alfa nello specifico: che il 2014 sia un trampolino per un 2015 finalmente alla conquista del mondo, e che nelle sue passioni (suscitate) e nel suo stile sia la metafora di un'Italia che la smette di nascondersi dietro le parole, e alla fine si rialza e riparte alla grande.

Share and Enjoy