Italian Jobs. Facciamo impresa con Mangatar

In Italian Jobs
Il sogno è un percorso, che nell'illusione di raggiungere una meta, genera dolori ed emozioni. Un percorso costituito da tappe intermedie, che con Italian Jobs proveremo ad analizzare in modo anacronistico. La realtà che vi presentiamo oggi e che ospiteremo il prossimo 5 dicembre, è una startup nell'accezione nota a tutti. Un'impresa in cui i processi organizzativi sono ancora work in progress, dove si è definito ciò da cui si parte ma non dove si può arrivare. Una startup è un percorso dinamico, che può (deve) adattarsi ai numerosi fattori esterni che la vanno a definire. Mangatar è una piccola realtà salernitana, che nasce da un'idea da weekend dei ragazzi di DDT Network, ma in breve comincia a strutturasi e a portare i primi utenti. L'idea è semplice, quanto ambiziosa. Un "social game", strutturato da tre elementi portanti: Social network, Browser game e location based system. Tre pilastri, che reggono la visibilità generata dalla possibilità di creare avatar manga. Una "rappresentazione" di se stessi, che può essere diffusa su altre piattaforme, ma con lo scopo primario di creare la prima gaming community italiana. Un mondo, alla second life, in cui gli utenti possano "interagire" con l'ambiente e curare il proprio stile attraverso gli store. Anche online lo stile necessita di un investimento finanziario, per questo esistono coin virtuali all'interno di Mangatar che forniscono agli utenti la possibilità di personalizzare il proprio avatar. La tematica che affronteremo con i ragazzi di Mangatar riguarda il business model, ovvero la logica che genera, diffonde e cattura valore economico dai suoi prodotti. Il business model (il fare cassa) di Mangatar punta sia sull'utente finale che sugli inserzionisti. Mentre i primi possono generare valore economico comprando crediti virtuali, i secondi offrendo credi/oggetti agli utenti e/o personalizzando gli spazi in cui i mangatar si muovono. Una modalità di gaming molto fiorente in Usa e Asia, ma che da noi riesce a decollare molto difficilmente. Andrea Postiglione - Web Designer e CEO - sarà a Roma presso la sede di Estrogeni con la sua crew per raccontarci i primi passi di una community esigente.

Share and Enjoy