Goodbye, Soratte

In Clienti

Erano le donne con le foglie. Era la ragazza sull’albero. Era la ragazza con l’uccello. Era l’inizio della stagione dello shopping selvaggio. Era il primo concorso per modelle online. Era il sostegno ad Unicef. Era la prima pista gratuita di pattinaggio sul ghiaccio. Era l’inaugurazione. Erano i primi eventi. Era lo shoptainment. Era la donna sulla poltrona. Era la pagina Facebook. Era la ragazza in bici. Era la parete, gigante, di Corso Francia. Era il 90, la metro, l’A1. Era l’anteprima di Eurochocolate. Sono state 65 creatività, 910 adattamenti, 41 eventi. Un day by day fatto di aggiornamento sito, pagina Facebook, gestione concorsi, invio dem, sms, pianificazione media, produzione materiali, gestione pista, illuminazioni natalizie. Ci dicevano, eravate ovunque. Vi abbiamo visto sui flyer, sui giornali. Vi abbiamo sentito alla radio. Era il 26 novembre 2008. Era il Soratte Outlet Shopping. Erano le nostre idee. Era il nostro cliente. Da oggi, non lo è più.

Share and Enjoy

  • Complimenti, perché fare un post su un cliente perso non si vede ogni giorno sui blog d’agenzia, soprattutto il primo dell’anno. Mi spiace per soratte, ho sempre seguito il vostro lavoro con piacere, spero che il cliente non se ne sia andato per le classiche ragioni di prezzo.

  • no, caro Davide. non è stato per ragioni di prezzo e, a dirla tutta, non è stato il cliente ad andarsene.
    lato nostro, avevamo degli obiettivi fissati, ad inizio 2010, in termini di footfall (ingresso di visitatori/clienti) e li abbiamo ampiamente superati. sebbene, lato cliente, fossero sì altrettanto chiari gli obiettivi fissati, in termini di leasing (commercializzazione degli spazi) e siano stati ampiamente disattesi.
    alla luce di ciò, non ce la siamo sentiti di metterci in gara, per un’attività che abbiamo dimostrato – nei fatti – di saper fare (comunicare e pianificare). è stato uno scatto d’orgoglio ancorché abbastanza ragionato.
    non siamo contro le gare, anzi. ma che abbiano un senso, siano remunerate, mettano in evidenza i nomi dei concorrenti. al buio, come in questo caso, proprio no.
    adesso, viene il bello ovvero il difficile. mantenere l’equilibrio finanziario che consenta di salvaguardare l’occupazione garantita (ad oggi) a tutti, anche grazie a Soratte.
    è il nostro impegno per il 2011. continua a seguirci, ci divertiremo.
    grazie

  • vittorio

    Non disperate. Come si suol dire, morto un Papa, se ne fa un altro. Può darsi che al postodi un outlet ne possiate aprire tanti altri. E’ il mio sincero augurio per l’anno appena iniziato. Auguri e ad maiora da Qualcuno.

  • Daniela

    @Vittorio grazie! guardiamo avanti. pronti a cogliere nuove opportunità e nuove sfide

  • @alfredo. grazie mille per la risposta (e scusa il mio ritardo di lettura ;)). Quanto ti capisco, noi in agenzia viviamo gli stessi problemi… lavori un anno molto bene, i risultati (concreti) ci sono e poi spuntano delle gare oscure fatte senza criteri e logica… a dimostrazione che la meritocrazia in Italia è lungi dall’essere vicina… anzi. Comunque complimenti e vedrete che raggiungerete l’obiettivo! Io leggendovi da qui ci credo!