Sole 24 Ore

In Riflessioni
Ventiquattro ore. Le sole, che ci separano (in avanti) dalla presentazione del lavoro svolto per rispondere all’invito alla gara per Neveralone. Ventiquattro ore. Le sole, che ci separano (all'indietro) dalla chiusura del lavoro svolto per rispondere all’invito alla gara per Neveralone. Neveralone è la prima opportunità che raccogliamo dalla campagna pianificata sul Sole 24 Ore. Un’opportunità anche per misurare noi stessi, la nostra capacità di offrire ad un mercato per noi non certo usuale, progetti validi in tempi stretti. Ho appena rivisto il pdf del progetto - che domani Teresa, Agostino e Lorenzo illustreranno a Milano - e posso dire di sentirmi molto soddisfatto. Da testimone diretto di sette anni di lavoro, ritrovo in esso, passo dopo passo, tutto il percorso immaginato e compiuto. Le presenze che ci hanno affiancato e da cui abbiamo imparato. Gli errori cui siamo andati incontro e le soluzioni trovate per venirne fuori. L’identità riconosciuta e quella che, invece, intimamente, percepivamo nostra. La ricerca costante di un’ampiezza dell’offerta, in ragione delle domande sempre più mutevoli e complesse. Questo rappresenta, oggi, per noi, Neveralone. Non creatività fine a se stessa ma pensiero (convenzionale e non) che scaturisce da elaborazione di voci quali mercato, posizionamento, budget, ritorno dell’investimento, media planning. Per chi c’era e ha vissuto quei momenti di fatica ed entusiasmo, intendo dire Maresca più Sidercampania più Boffa più Elmeco. Ventiquattrore ore. Qualsiasi cosa accadrà dopo, che si vinca o si perda, penso che toccherà cambiare la nostra presentazione istituzionale. Non più leggera, Estrogeni è una profonda agenzia di comunicazione e marketing.

Share and Enjoy