Caro Internet

In Campagne, Clienti
Una volta, c'era il diario. Meglio se con il lucchetto, per evitare che un occhio troppo curioso ci sbirciasse dentro. Si nascondeva tra i libri; più spesso, sotto il letto. Sempre e comunque nella propria stanza di adolescente. Uno spazio fidato a cui confidare i propri pensieri: piccoli segreti che i compagni di scuola ben conoscevano. Più che altro, una zona franca nella casa dei genitori. Quello spazio, in pochissimi anni, è diventato pericolosamente troppo grande. La libertà, guadagnata rigo dopo rigo, infinita. Tutta in una sola pagina. Una delle conquiste portate da Internet, si dirà. Uno sguardo sempre aperto sul mondo, certo. Ma anche due occhi sempre puntati addosso, qualora si scelga di condividere la propria vita con amici virtuali. Messenger, Facebook, chat. Perché se basta poco per tessere una nuova rete di contatti, molto più ci vuole per non rimanerne imprigionati. Per questo ci si sta attrezzando per rendere più sicura una navigazione troppo spesso a vista. Dal manuale Facebook for parents alle tante iniziative che ruotano attorno alla sicurezza. Tra queste, non poteva mancare quella di uno dei principali gestori di telecomunicazione come Infostrada. Una campagna cui abbiamo lavorato quest'estate e che ci piace qui ricordare. Perché l'invito a non accettare nulla dagli sconosciuti è oggi più che mai attuale. Perché dietro quegli sconosciuti - neanche più fatti di carne ed ossa - potrebbe esserci chiunque. Perché, in fondo, per non correre rischi, basta un po' di attenzione. Senza rispolverare i vecchi, ormai arrugginiti, lucchetti.

Share and Enjoy

  • Bella iniziativa!

    OT = Auguri di buon onomastico Mat! :-)

  • Matteo

    Grazie ;-)

  • alessia

    Anche la realizzazione del Portale Sicurezza è opera nostra. :-)