In Iran il tetto scotta ancora per i gatti

In Recensioni, Riflessioni
Canto da quando ho 17 anni, da allora non ho più smesso. Qui a Roma faccio parte di un gruppo che il 6 maggio presenterà il proprio album completamente autoprodotto. Potete immaginare, quindi, che effetto m’abbia fatto vedere il trailer de "I gatti persiani" in uscita il 16 aprile. Ma non era un trailer “classico” quello che ho avuto sotto mano. Più che altro, un filmato che univa al trailer vero e proprio,  le opinioni e i commenti  espressi da alcuni artisti underground italiani (Le mani, Funkallisto, Antonio Diodato, Mauro di Maggio, Montecristo, Gli inquilini) dopo aver visto il film. Se cosi si può dire, un meta trailer (Alfredo non me ne voglia se prendo in prestito la sua definizione) che non parla solo del film ma è anche un sua “versione in prosa”, che ci presenta un punto di vista privilegiato: quello di chi si nutre di quella passione, ma ne vive anche le difficoltà. Anche io come loro, ho percepito nella storia di quei protagonisti la stessa passione, la stessa urgenza comunicativa, la stessa fame espressiva che guida da sempre il mio amore per la musica. La pellicola di Bahman Ghobadi è la mimesi delle speranze, delle energie spese per le proprie passioni, per la necessità atavica di essere liberi di avere un’opinione propria, di esprimere la propria personalità, di realizzarsi attraverso l’arte, di comunicare emozioni. Sebbene vi sia una realtà politica che pensa di poter limitare tutto questo conferendo autorizzazioni e placet solo a chi non ha il coraggio o la voglia di gridare che il re è nudo,  “I gatti persiani” mostra come non c’è regime che possa opporsi a questi bisogni naturali. Ghobadi parla di cose che sento di conoscere bene, parla di una necessità umana che in paesi come l’Iran acquista ancora più forza tra chi è desideroso di creare arte attraverso le note musicali. Ci dice che nelle cantine nascoste di Teheran pulsa la musica proibita dal regime. Scandisce, nonostante tutto, la vita e i sogni dei giovani iraniani.

Share and Enjoy