Prima di partire…

In Marketing non convenzionale, Riflessioni, Viralità, Web Marketing
Orami per molti oggi è l'utimo giorno prima delle tanto attese vacanze estive. C'è chi punta al nord della Gemania e chi invece non va più in là di Venezia, ma l'importante è partire, vedere e comprendere altre realtà. Io non parto ancora, sono in fase di elaborazione per le mie vacanze estive, ma prima di mettere la zaino in spalla ho provveduto a partecipare alla lotteria planetaria messa su dall' IHC (Institute for Human Continuity). L' Istituto per la sopravvivenza del genere umano mette in palio un posto all'interno dell'unico rifugio mondiale, che possa permettere il salvataggio del genere umano. C'è un piccolo problemino. Un solo posto disponibile e 10.303.358 persone che vogliono quel posto. L'unica possibilità di potersi salvare dalla catastrofe del 2012, è registrarsi alla lotteria planetaria, incrociare le dita e attendere meno di dieci giorni i risultati. La profezia Maya "assicura" che il 21 dicembre 2012 un cataclisma colpirà la terra, portando distruzione e morte. Una sceneggiatura già scritta, che  Roland Emmerich ha usato per surfare il ritorno del genere catastrofico nel mondo cinematografico. Il portfolio di Roland è ricco di catastrofi, si va dalla genesi umana alle problematiche ambientali, dalle  invasione terrestre all' alligatore mangia uomini. Oggi ha deciso di concentrarsi sul futuro o meglio sul nonfuturo.  2012 è l'ultimo blockbuster catastrofista, prossimamente nelle sale, che ha avuto il coraggio di servisi della comunicazione non convenzionale per farsi conoscere. L'ottima realizzazione del sito, rende molto credibile l'autenticità dell'associazione anche grazie alla grande quantità di materile informativo sulla potenziale fine del mondo. Animazioni flash e  voce narrante alla superquark vi introdurranno alla "fine del mondo". Non pensarci due volte, magari i 113.500.000€ del superenalotto non basteranno a salvarti, tanto vale tentare.

Share and Enjoy